13 cose inquietanti

Ho visto una pubblicità di carne secca che comincia così: “Sei un appassionato di sopravvivenza?”. Insomma, se non ne profittiamo in questi giorni… difficile nascondere che speriamo in tempi peggiori, che nemmeno tentiamo di fare giri di parole, un po’ come se una ditta che produce vibratori facesse pubblicità su …

L’utile ignoranza

Leggo un articolo su La Stampa, riportato da molte pagine social, poi leggo i commenti e mi viene un dubbio riguardo alla nostra comprensione degli scritti, ma anche riguardo ai giornali e alla comunità scientifica. Nel titolo si dice che, secondo uno studio giapponese, la mortalità del covid sarebbe inferiore …

Dalle vostre bacheche

Ogni volta che leggo il battutone “chiedo per un amico” mi viene tantissimo da ridere, pazzesco! Poi, inspiegabilmente, divento triste all’improvviso. Pubblicità smartphone: Hai provato tante volte a filmare con il tuo smartphone ma i risultati sono stati deludenti? Non ti preoccupare, non è lo smartphone, sei proprio tu che …

Silenzio, parlo io

In alcune civiltà antiche c’era un’usanza religiosa, forse nata in Mesopotamia. In ogni caso, quando non sapete che origine dare ad un’usanza, dite che è cominciata in Mesopotamia, il più delle volte funziona. Quando si terminava di costruire la statua di un dio, si procedeva ad una cerimonia che si …

Cambiare il soggetto

Il dibattito in atto è fuorviante. Tutto chiuso o tutto aperto non ha senso, tutti morti o tutti sani è un bivio falso. Non è questo il punto. Il punto è: siamo capaci di organizzare la vita in stato di disagio? Perché se non capiamo questo, non solo l’economia di …